Fare meditazione fa bene a chi soffre d’ansia

0
242
Anche una singola sessione di meditazione può avere benefici cardiovascolari e psicologici per gli adulti con ansia da lieve a moderata. E’ questo uno dei risultati raggiunti grazie a una ricerca scientifica della Michigan Technological University presentata nel corso della convegno biennale Experimental Biology che si è tenuto a San Diego, in California. Un’ora dopo la meditazione i 14 partecipanti allo studio hanno avuto inferiori frequenze cardiache a riposo ed effetti positivi sulla pressione sanguigna.
Meditazione

Inoltre, poco dopo aver meditato e anche una settimana dopo il gruppo ha riferito che i livelli di ansia erano inferiori ai livelli pre-meditazione. “Anche una sola ora di meditazione sembra ridurre l’ansia e alcuni dei marcatori per il rischio cardiovascolare”, dice John Durocher, assistente di scienze biologiche che ha presentato il lavoro. Nello studio è stato usato il Beck anxiety inventory (un test per misurare l’ansia) e hanno condotto studi sull’apparato cardiovascolare misurando la variabilità della frequenza cardiaca e la pressione sanguigna a riposo. La sessione di meditazione comprendeva 20 minuti di meditazione introduttiva, 30 minuti di “scansione del corpo” (dove si concentra l’attenzione su singole parti dell’organismo) e 10 minuti di meditazione autoguidata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here